Techlamed CathFoam

L'insufficienza venosa cronica è una condizione morbosa che si verifica quando la parete e/o le valvole presenti nelle vene degli arti inferiori non funzionano in modo efficace, rallentando il ritorno del sangue al cuore; ciò implica che la pressione del sangue nelle vene rimanga elevata per lunghi periodi, determinando lo sfiancamento delle valvole. Le vene malate appaiono quindi ingrossate e dilatate sulla superficie della pelle, creando un senso di gonfiore e di pesantezza nelle gambe e nelle caviglie.
Techlamed mette a disposizione del professionista un kit dedicato e certificato, il kit Cathfoam, dotato di un catetere centimetrato con punta chiusa e 2 fori laterali. Questo sistema permette di eseguire una scleroterapia con estrema precisione, utilizzando minimi quantitativi di schiuma sclerosante, al fine di obliterare completamente la vena safena insufficiente.

 

Kit per scleroterapia con catetere

Techlamed CathFoam


Composizione del kit

  • Catetere lungo, centimetrato a punta chiusa, con 2 orifizi laterali contrapposti non coassiali (1 cm di differenza)
    • calibro 4 Fr (1,35 mm)
    • lunghezza 70 cm
    • guida metallica intra catetere
  • Adattatore Fr3-Fr7
  • 1 siringa a 3 pezzi BD 5 ml
  • 1 siringa da 5 ml e 1 siringa da 10 ml Discardit™ BD
  • Rubinetto a 3 vie
  • CE 1936
  • RDM 1325266/R

•••

Tecnica operatoria

Techlamed CathFoam   Dopo aver incannulato la vena, viene inserito il filo guida, quindi un introduttore da 6 Fr. Si rimuove il filo guida.
N.B. Kit di accesso e introduttore non sono in dotazione nel kit Cathfoam.

Si apre quindi la busta del kit Cathfoam e si trasferisce il kit sterile contenuto in prossimità del campo operatorio, osservando le cautele necessarie per preservare la sterilità.

Si estrae il mandrino dell’introduttore e si inserisce attraverso lo stesso il catetere lungo da 4 Fr per tutta la lunghezza necessaria, posizionandone la punta prossimalmente a circa 5cm dalla giunzione safenica.
     
Techlamed CathFoam   Si rimuove la guida metallica intracatetere e si inserisce l’adattatore azzurro Fr3-Fr7
     
Techlamed CathFoam   Si riduce il calibro della vena mediante infiltrazione di soluzione tumescente perivenosa (sino al collabimento completo della vena per il tratto interessato), includendo l’infiltrazione dell’area cutanea e sottocutanea a livello del foro d’ingresso dell’introduttore e per 5 cm distalmente ad esso.

 

Lavaggio della vena

Techlamed CathFoam   Si procede al lavaggio distale e prossimale della vena iniettando circa 2 cc di soluzione fisiologica al minuto in 2 punti di accesso:
A) Attraverso il rubinetto a tre vie del tubo di raccordo dell’introduttore (quindi lavando via il sangue della porzione distale della vena).
B) Mediante l’adattatore azzurro sul catetere, quindi lavando via il sangue della porzione prossimale della vena.

 

Preparazione schiuma sclerosante

Techlamed CathFoam   Si prepara la schiuma sclerosante, utilizzando il farmaco sclerosante e il gas, mediante le due siringhe (una da 5 ml e una da 10 ml) ed il rubinetto a 3 vie in dotazione.

 

Iniezione schiuma sclerosante

Techlamed CathFoam   Si procede con l’iniezione della schiuma sclerosante preparata e aspirata nella siringa da 10 ml. Si collega detta siringa al raccordo azzurro e si inetta 1 ml di schiuma senza alcun movimento di retrazione del catetere. Quindi si procede a iniettare in maniera continua la schiuma sclerosante mentre si retrae il catetere sino a farlo uscire perifericamente. Si inietta circa 1 ml di schiuma ogni 5 cm di vena trattata.

Una volta rimosso il catetere e quindi l’introduttore, si esegue lavaggio mediante siringa (soluzione fisiologica) all’interno del foro di ingresso cutaneo e si sutura con uno steri strip.
Si procede alla compressione del caso.



 

Certificazioni:

CE Kit Cathfoam

Techlamed - Cathfoam